Vai al contenuto

Un tè con gli Imperiale

Il Christmas teatime ospite a palazzo


Nell’immaginario collettivo del mondo anglosassone il Christmas teatime è oggi associato alla convivialità, ed all’incontrarsi per trascorrere tempo in compagnia durante i pomeriggi di Dicembre.

Guardando al passato si scopre come questa tradizione prenda il via da una volontà decisamente meno edonistica. E’ difatti con i movimenti per la morale che il consumo del tè viene particolarmente promosso e sostenuto durante l’Avvento ed il periodo delle festività al fine di limitare l’abuso di bevande alcoliche molto diffuso nell’Inghilterra dell’Ottocento.

Oggi il Tè di Natale ha assunto un’altra veste divenendo forse il teatime più ricco e sontuoso dell’anno. Per questo abbiamo deciso di offrire questo momento all’interno della cornice di Palazzo Imperiale, nobile residenza genovese, che ci ha ospitati all’ombra delle sue volte affrescate proponendo così un allestimento semplice e naturale.

Impossibile esimersi dal più classico afternoon tea: seguendo i dettami della consuetudine inglese, si sono proposti accompagnamenti salati, scones e pasticceria in conclusione attraverso la commistione di preparazioni classiche con proposte più attuali inserendo anche alcune immancabili ricette della nostra tradizione natalizia.

I sandwiches al centriolo e formaggio fresco, must have del teatime, sono qui affiancati a croissant integrali farciti con pachino ed avocado. Seguono i doverosi scones, panini dolci lievitati da guarnire con panna fresca montata e confettura di frutti rossi.

Come accompagnamento verso il dolce si sono offerte alcune proposte di pasticceria secca dai sapori invernali come biscotti di frolla e cannella, mini tarte au citron con meringa all’italiana, croissant freschi e macarons a diversi gusti.

Seppur le sue origini non siano certe, il Pandoro come lo conosciamo oggi nasce ufficialmente nel 1884 quando a Verona il pasticcere Domenico Melegatti deposita presso gli uffici dedicati la domanda per brevettare un nuovo dolce lievitato a base di uova, zucchero e burro realizzato in uno speciale stampo.
E’ qui che inizia il grande successo del Pandoro e della sua inconfondibile forma a stella di otto punte modellata per l’occasione dall’artista veronese Angelo Dall’Oca Bianca e che da oltre un secolo è per noi emblema del Natale.

E’ con questo dolce, assieme al Panettone, che abbiamo voluto celebrare il nostro Christmas teatime ritenendole preparazioni immancabili per le nostre abitudini.

E’ però il tè scelto che ci riporta dopo questo lungo viaggio alle origini della bevanda: abbiamo selezionato un tradizionale tè rosso cinese prodotto nello Yunnan.
Lo Yunnan è ritenuta la regione originaria della Camelia Sinensis, la pianta del tè e qui il tè viene ancora raccolto da alberi selvatici, alcuni anche datati a 500 anni di età.
Il tè è stato poi arricchito dall’aggiunta di una curiosità, i fiori di camelia sinens essiccati, particolarità insolita che aggiunge note dolci durante l’infusione.

L’atmosfera e l’esperienza proposte sono state ragionate con l’intenzione di proporre oggi il tradizionale tè inglese arricchendolo oltre che con la contemporaneità ed la reinterpretazione di preparazioni classiche anche con proposte estranee al mondo anglosassone e proprie della nostra tradizione volendo così continuare il costante processo di commistione culturale propria del mondo del tè.


Crediti
Fotografie Diletta Nicosia
Peter’s Tea House
Conforti
Patisserie 918-Genova
Allestimento
Teaps
Location Palazzo Imperiale-Genova